Al circo con Telereggio: guarda video e interviste

Fino al 16 ottobre in via del Chionso lo spettacolo della compagnia Nando Orfei. Siamo andati allo spettacolo del pomeriggio


Diceva Nando Orfei: “Il circo è e sarà sempre il più grande spettacolo del mondo”. Lui, patron dell’omonimo circo e cugino della famosa Moira, è scomparso qualche anno fa, il 7 ottobre 2014, ma il suo lavoro viene portato avanti dagli artisti che ogni giorno si esibiscono sotto il tendone in numeri divertenti e che, talvolta, lasciano a bocca aperta, in particolare i bambini.


Accanto ai tradizionali giochi di abilità circense, e dunque acrobati, clown, equilibristi, ci sono gli animali, perché – secondo Lenny Alvarez, presentatore dello spettacolo – è difficile mandare in scena un circo senza di loro. Una ventina i numeri in scaletta per due ore di spettacolo che, a Reggio Emilia (fino al 16 ottobre), sta avendo un buon successo di pubblico. “E’ il mestiere più bello del mondo – dice – gli artisti che vivono nel mondo del circo hanno un modo molto personale di combattere la monotonia e la quotidianità, oggi siamo qui, domani in un’altra città con nuovi amici, lavorando ti diverti e giri il mondo”.


Commenti