Circo VS Animalisti: posizioni a confronto – VIDEO e FOTO


Brianzoli e Circensi: il loro rapporto nel tempo

Il 29 settembre è arrivato a Monza, in viale Stucchi, il Circo Millennium e con esso le proteste degli animalisti. Incuriositi da due opposti a confronto, siamo andati a intervistare sia i militanti sia i circensi. Il Circo Millennium ci ha aperto le porte, facendoci portare le telecamere all’interno del tendone.


La Brianza non ha in simpatia gli spettacoli con gli animali. Basta dare un’occhiata allo storico degli anni passati per farsi un’idea.

Monza, ottobre 2014. Un circo stazionava in viale Stucchi. I militanti animalisti scesero in strada e bloccarono il traffico.

Lissone, Febbraio 2015. Un gruppo armato di bombolette spray imbrattò i manifesti pubblicitari di un circo Orfei. Scritte come “No Circo” e “Aguzzini”. La polemica si spostò su Facebook, sulla pagina del Fronte Animalista: “Circensi infami […] salite voi sullo sgabellino”.


Ancora Monza, Aprile 2016. Durante una manifestazione ci furono degli attimi di tensione. Due strilloni, con le loro divise rosse, si avvicinarono al presidio. Vennero immediatamente bloccati da un agente della Polizia locale, che li invitò ad allontanarsi.


La posizione del comune

Di seguito il sindaco di Monza Dario Allevi illustra la posizione del comune in merito alla presenza di circhi con gli animali in città.


Derek Coda Prin

Il direttore del Circo Millennium, Derek Coda Prin, parla delle condizioni che non solo il suo, ma tutti i circhi devono garantire agli animali per poter lavorare.


Posizioni a confronto

La sezione Brianzola del Movimento Animalista ha presidiato l’ingresso del Circo per tutta la durata degli spettacoli pomeridiani. Ad ogni famiglia intenzionata ad acquistare un biglietto, veniva offerta un’attività formativa regalando dei palloni.



Il Movimento animalista ha espresso chiaramente la propria posizione sulla vita circense degli animali. Nel video successivo, Elvis Coda Prin, ammaestratore, esprime quella quella del Circo.





Commenti