L'Accademia Circense in campo per l'ADO

Acrobati, giocolieri, saltimbanchi. Sono gli artisti dell’Accademia d’arte circense che si sono esibiti in un’emozionante performance a sostegno dell’assistenza ai malati oncologici, offerta dai volontari dell’Associazione ADO Onlus di Verona che festeggia i 25 anni di attività.
Sulle scalinate della Gran Guardia i giovani allievi dell’Accademia d’arte circense hanno richiamato tante persone durante la loro esibizione.
Un impegno che dimostra grande sensibilità e attenzione ad un settore - come quello dell’assistenza ai malati oncologici - che necessità di un cuore da volontari davvero speciale.
Così il mondo del circo ha sposato la causa dell’ADO.
In Italia esiste questa scuola dove, al posto di geografia, matematica e italiano, si possono apprendere giocoleria, funambolismo e trapezio.
E’ appunto l’Accademia del Circo, dove una quarantina di ragazzi (non tutti di provenienza circense) dagli otto ai sedici anni, seguono i corsi di alcune delle principali discipline della pista.


Commenti