COMUNICAZIONE DAL CIRCO DI MOSCA (Rossante)

Riceviamo e pubblichiamo

In queste ore è circolata un'immagine pubblicitaria dove - tra tante altre cose - si distingue il marchio del "Circo di Mosca". Un marchio di cui la nostra impresa è detentrice come pure dei domini internet legati a questo nome e via dicendo. Non mi voglio dilungare sulla proprietà intellettuale e d'impresa perché non mi sembra il caso di fare la morale poiché nel nostro ambiente cose come questa sono accadute già in passato. Mi trovo però costretto a chiarire ad amici e colleghi che in queste ore mi hanno chiesto se mi trovavo in lombardia con il nostro spettacolo del circo di mosca, invece no non ho nulla a che fare con tale attività. Approfittiamo anche per chiarire tali circostanze con i molti fan e follower che ci seguono sui social network e ci hanno domandato lumi sulla nostra presunta "nuova torunee" con il marchio "Circo di Mosca". Saremo in Veneto e Friuli da adesso fino a settembre con il Circo di Mosca, quello vero. Tutto il resto sono piccinerie e piccole ripicche alle quali non dobbiamo altra risposta se non il nostro lavoro e i chiarimenti che era d'obbligo per il nostro pubblico e le persone che ci stanno vicino. Ad altri non possiamo che augurare un buon proseguimento sperando che trovino anche loro una strada e una propria identità.