Risate in corsia all'ospedale Massaia con gli artisti del Circo Donna Orfei

Alcuni artisti del circo "Donna Orfei" nelle corsie del reparto Pediatria dell'ospedale di Asti

Spettacolo sotto lo chapiteau e sorrisi in corsia grazie agli artisti del circo "Donna Orfei". La compagnia della famiglia Medini, in occasione della tappa cittadina della tournèe, ha voluto portare la magia del circo al reparto Pediatria del Cardinal Massaia. "Obiettivo era regalare un momento di spensieratezza ai piccoli costretti alle cure. A vedere il volto radioso dei bambini ed i loro applausi dopo le esibizioni pensiamo di esserci riusciti" spiega Katiuscia Medini col fratello Alex alla guida del complesso che si tratterrà nel capoluogo fino a domenica e da sempre impegnato nel sociale. In corsia risate dai clown Coca-Cola e Bistecca con tanto di camice bianco oppure gli hula-hop di Nicole Medini, la più giovane artista coi suoi 10 anni.


Lo show in città
Ci sono anche loro in scaletta sotto il grande tendone biancorosso issato in piazza d'Armi che offrirà due repliche oggi (alle 17 e 21) prima dell'ultimo show domenica (alle 15.30).
In pista le speciali mascotte del "Donna Orfei" ovvero tre elefantesse africane, per la prima volta presentate dagli eredi di Peppino medini.
"La loro esibizione è tra le più belle, unanimemente apprezzata. L'addestratore le guida con l'ausilio della sola voce. Sono animali intelligenti oltreché dolcissimi e molto bravi" precisa Katiuscia Medini.
Emozioni, brividi e adrenalina lo slogan scelto per sintetizzare quanto viene proposto al pubblico astigiano che ha affollato le tribune. Show legato alla tradizione del circo italiano con tocchi di modernità. In circa novanta minuti c'è spazio all'acrobazia, voltaggi aerei e contorsionisti. Non mancheranno le incursioni comiche e poi occhi in alto per apprezzare l'equilibrismo sul cavo d'acciaio teso a sei metri d'altezza. e ancora "Thor" ovvero l'uomo più forte al mondo in grado di sopportare sul proprio corpo il peso di un'automobile. Info 329/0156617.


Commenti