Al circo di Villanova i clown insegnano la differenziata

L'iniziativa ha il pieno appoggio del Comune e del Consorzio Rifiuti Cisa di Ciriè.

Al circo di Villanova i clown insegnano la differenziata
Divertirsi imparando. Insieme agli animali, acrobati e clown del circo. E’ questa l’iniziativa promossa dal Comune, Circo Donna Orfei e Consorzio Rifiuti Cisa di Ciriè. L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sala consigliare del Municipio. A prendere la parola è stata per prima il vice sindaco Laura Chiara.  “Abbiamo accettato con piacere la richiesta del Circo Donna Orfei di venire a Villanova e portare il suo spettacolo. – ha detto la Chiara – Non solo per lo spettacolo circense ma anche per l’iniziativa che è ad esso legata e che la compagnia ha già presentato con successo in Valle d’Aosta.

Divertirsi imparando
Riguarda la raccolta differenziata e il corretto modo di farla. Saranno proprio i protagonisti dello spettacolo a veicolare ai presenti, in modo particolare ai bambini, l’importanza della differenziata. Argomento più che mai di attualità per il nostro Comune che ha avviato da qualche tempo la tariffazione puntuale e in programma ha iniziative per potenziare il compostaggio domestico. Abbiamo pensato quindi di coinvolgere in questo progetto anche il Consorzio Rifiuti Cisa che ringrazio. – ha concluso Laura Chiara – per aver accettato di partecipare”.

Anche il Consorzio Rifiuti Cisa è soddisfatto del progetto
“Il circo è un momento divertente, di spettacolo che piace in modo particolare ai bambini – ha detto il presidente del Consorzio Rifiuti Cisa Mario Burocco – Sarà un ulteriore modo per veicolare l’importanza di differenziare i rifiuti rivolgendosi ai bambini. Da qualche anno stiamo portando avanti dei progetti con le scuole che hanno l’obiettivo di far capire che la differenziata non è un lavoro, ma un messaggio ambientale, un modo per vedere la vita e vivere il quotidiano”.

Ecco l’iniziativa
E chi meglio della titolare del circo Katiuscia Medini poteva spiegare in che cosa consiste lo spettacolo didattico? “Partiamo da un dato di non poco conto. – ha esordito – Arriviamo con il nostro spettacolo in una piazza e si presenta subito il problema di come smaltire i rifiuti prodotti. In modo particolare le deiezioni degli animali. Ci siamo posti questo quesito ed è per questo che abbiamo deciso di veicolare l’importanza della raccolta rifiuti. Attraverso uno spettacolo dove i protagonisti saranno i clown. Coinvolgeremo una decina di bambini presenti nel pubblico e percorreremo con loro le fasi di differenziazione dei rifiuti. In modo divertente, ovviamente. Ci tenevo a proporre qualcosa di nuovo durante gli spettacoli che porto nelle piazze insieme a mio fratello Alex. Essere vicini ai bimbi e i questo caso alla natura e rispetto dell’ambiente”. Allo spettacolo sono stati invitati i bimbi di tutti e 38 i Comuni del Consorzio Cisa. Per i bimbi ingresso gratuito, pagheranno solo gli accompagnatori”.
Lo spettacolo sarà allestito nel parco urbano Due Laghetti e sarà presentato nei giorni di sabato 17 alle 16,30, domenica 18 alle 10,30; sabato 24 alle 16,30 e domenica 25 alle 10,30.