Il Comune di Misano Adriatico dedicherà una via a Rinaldo Orfei. L’omaggio del sindaco Giannini: «Una via per ricordarlo»

Miano non dimenticherà Rinaldo Orfei, uno dei pilastri dell’arte circense italiana, scomparso giovedì all’ospedale di Riccione. In segno di gratitudine per aver preso casa nel suo comune, il sindaco Stefano Giannini, vorrebbe dedicargli una via o comunque un angolo della cittadina. Serviranno cinque anni, come previsto dal regolamento, ma l’idea comincia a prendere piede.
Questa mattina, intanto, alle 11,30 la numerosa famiglia Orfei, assieme al mondo circense, amici e conoscenti, darà l’ultimo saluto a Rinaldo, addestratore in guanti bianchi, clown e lanciatore di coltelli, durante la messa che sarà celebrata dal parroco, don Marzio Carlini.
A fine liturgia sono previsti degli interventi, tra i quali quello di un nipote e quello del sindaco Giannini. «La notizia della sua scomparsa mi ha colpito – premette – L’ho incontrato diverse volte in un bar del centro dove veniva a prendere l’aperitivo in compagnia, perché abitava a Santa Monica. Era una persona molto riservata, ma ci salutavamo con un cenno, ogni qualvolta ci s’incontrava. L’ultima volta l’ho visto un anno fa».
Ma Misano, dove il celebre addestratore aveva imbastito anche diverse amicizie, non ne ha cancellato il ricordo e neanche il sindaco. «La famiglia ha chiesto che Rinaldo possa riposare per sempre nel nostro cimitero – fa sapere Giannini – cosa in genere permessa da regolamento solo ai residenti, ma dato che lui era domiciliato nel nostro comune e aveva una relazione abbastanza forte con il nostro territorio, glielo abbiamo consentito. Questa mattina, intanto parteciperò alle esequie e lo ricorderò».

Fonte: Il Resto del Carlino - Rimini 03.03.2018


Commenti