IL ROYAL CIRCUS LORIS DEBUTTA A POTENZA

Debutto con il botto. Il sole vince sempre. Sono parole augurali per questa “nuova avventura” intrapresa in questi giorni per il Royal Circus “Loris” dei fratelli Davis e Ronny Dell’Acqua che partono con la loro tournee da Potenza.
Uno spettacolo tutto nuovo da vedere con numeri da brividi, animali in pista dalla dalle tigri alla giraffa all’ippopotamo e, naturalmente, tante risate. Lo chapiteau è attendato dal 19 aprile al 6 maggio in Via Della Chimica (vicino Oviesse).
Uno spettacolo, dunque, ricco e completo, con un impianto audio e luce di grande qualità. Lo show si apre in grande stile con un breve stacco musicale del Presentatore Stefano Rossi, a seguire la Cavalleria presentata da Kevin e Daiana Niuman. Cavalli della Camargue in libertà si esibiscono a ritmo incalzante con musiche originali. Al termine del numero non potevano mancare un piccolo pony shetland ed uno stallone arabo che lasciano a bocca aperta grandi e piccini con i loro "debout".
Le riprese comiche dello spettacolo sono importantissime, gestite egregiamente dal Clown Banana (Matteo Vulcanelli) da subito con il clown domatore. Giovane ed elegante l'antipodista Nicole Vulcanelli, precisa nell'esibizione che termina con un bel gioco di luci laser.
Seconda uscita per il clown che propone la "classica" radio ma originalmente rivista ed interpretata da Banana. Lo spettacolo prosegue con l'eleganza della danza e grande abilità per la ballerina sul cavo d'acciaio, Daiana Dell'Acqua, stupisce il pubblico facendo apparire semplici esercizi che non lo sono per niente, un eccellenza dell'equilibrio. Il fachiro Ciakali-Ciakala (Banana) passeggia tra il pubblico con un pericoloso serpente. La pista è pronta per l'arrivo dei dromedari presentati da Ronny Royal. Banana direttore d'orchestra sceglie tra il pubblico gli elementi giusti per dar vita ad un esilarante gag che coinvolge tutti gli spettatori. La prima parte si conclude con il numero degli animali esotici di Kevin e Daiana Niuman: cammelli, cavalli, emù, lama, l'ippopotamo e fiore all'occhiello un giovane esemplare di giraffa mansueta ed elegante passeggia nella pista.
Intramontabile e sempre verde l'apertura della seconda parte con le belve feroci, le tigri con la loro addestratrice Claudine sono un tutt'uno di bellezza, sincronismo e sintonia, un perfetto esempio di feeling tra compagni di vita e di lavoro. Riproposto al top,in seguito, dalla famiglia Wulber, trainer di pappagalli che dopo i vari esercizi presentati a terra sbalordiscono i presenti lasciando volare i loro compagni all'interno dello chapiteau, grande effetto.
L'entrata musicale della famiglia Rossi, un numero che lascia con la bocca aperta della grande bravura di Stefano, Gianni clown, Irene ed Ilenia con delle interpretazioni musicali formidabili.
A concludereun numero di grande eleganza, forza, equilibrio, plasticità,eccellenza del circo italiano, tra cui vincitore del Clown di Bronzo al Festival del Circo di Montecarlo nel 2011, premiati dalla Principessa Stefanie di Monaco, presentato dai fratelli Davis e Ronny (i Royal Brothers) il mano a mano,assolutamente da vedere dal vivo!
Gran finale esplosivo tutto in pista guidati dal clown Banana "rock".
Un ricordo affettuoso va a Loris Dell’Acqua, scomparso tragicamente qualche mese fa. Protegga dal cielo i suoi cari e li guidi in questo “nuovo” cammino intrapreso. Lo scrivente lo ricorda con affetto. Auguri di vero cuore.
Giuseppe Calarota


Noi di Passione Circo eravamo presenti al debutto e grazie al nostro collaboratore Antonio D'Affuso vi mostriamo in anteprima alcune foto dello spettacolo.


Commenti