Tra Fossano e Busca, il filo del circo pronto a tendersi per il festival Mirabilia

Il direttore artistico Fabrizio Gavosto: “Ogni anno sempre più difficile ricevere fondi, ma ce la faremo per il bene di tutto il territorio cuneese”

Scavare in profondità “under your skin”, sotto la pelle. Questo il tema della nuova rassegna del festival d’arte circense Mirabilia, presentato ieri a Torino.

Guarda l'intervista video al direttore artistico Fabrizio Gavosto:

Giunto ormai alla sua dodicesima edizione, è un evento profondamente radicato in territorio cuneese, con un forte carattere identirario. Contribuisce infatti a valorizzarne i beni storici e culturali, grazie a una programmazione talmente varia, multidisciplinare e di alto livello, tanto da essere annoverato tra le eccellenze italiane ed europee.

Con 238 tra spettacoli, repliche, eventi, masterclass, pills e seminari, con quattro prime assolute di importanti compagnie di danza e circo, due anteprime nazionali e ben sei prime nazionali di importanti lavori europei, il Festival si pone ancora una volta al centro della scena mondiale come motore di innovazione e ricerca artistica, senza però dimenticare l’avvicinamento e la formazione del pubblico, la dimensione familiare, il forte coinvolgimento di giovani e giovanissimi a livello locale.

E quest’anno aumentano anche le location: oltre alla sede storica di Fossano, un’altra suggestiva cornice sarà offerta dalla Val Maira, con il comune di Busca. Qui importanti compagnie presenteranno le loro innovative proposte dal 26 giugno al 1 luglio.

Tramite il programma di #PerformingLands Residenza Artistica Multidisciplinare, dal 12 giugno saranno in creazione gli irlandesi Loosy Smokes, compagnia di punta della danza e del circo irlandese supportata da ISACS e Culture Ireland all’interno del Focus Irlanda di Mirabilia.

Ma non solo. Il Festival si aprirà il 16 e 17 giugno a Savigliano, nell’affascinante Museo Ferroviario, dove, tra antiche locomotive a vapore e carrozze storiche, il funambolo Rafael Sorryso darà il via ad una creazione “in situ” unica nel suo genere, in equilibrio su una grande piattaforma girevole.

Successivamente il festival si sposterà nelle frazioni di Fossano, con spettacoli di teatro di strada e circo, e più esattamente dal 19 al 21 giugno in tre frazioni, San Lorenzo, San Vittore e Sant’Antonio Baligio, in un percorso specifico di coinvolgimento del territorio periferico.

Da venerdì 22 a domenica 24 giugno si entrerà nel vivo della manifestazione. Fossano verrà completamente chiusa al traffico e un biglietto di accesso all’area permetterà di assistere a decine di spettacoli in spazi urbani, tra cui la star del Cirque du Soleil Ivan Doduc.

Prima assoluta il 28 giugno, inoltre, a Busca, per uno degli artisti più importanti e conosciuti in Europa: Stefan Sing, l’inventore della giocoleria coreografica e di gran parte di quella contemporanea, presenterà il nuovissimo lavoro della sua compagnia, i Critical Mess.

Antonella Parigi, assessore alla cultura e turismo della Regione Piemonte, dichiara: “Mirabilia si conferma quale punto di riferimento a livello nazionale e internazionale nell’ambito dell’arte circense, forte di un ventaglio di performance, tematiche e location in grado di soddisfare un pubblico vasto e di rendere la rassegna un elemento attrattivo anche in termini turistici. Una manifestazione che con l’edizione 2018 si distingue ancora una volta per la qualità e la quantità della proposta artistica”.

Davide Sordella, sindaco del Comune di Fossano, si prepara al nuovo appuntamento: “La dodicesima edizione di Mirabilia è per la città un ritorno alle origini del teatro di strada, con spettacoli a cielo aperto gratuiti per tutti i visitatori. Vogliamo far rivivere al pubblico l’atmosfera e le aspettative che ci hanno coinvolto quando abbiamo iniziato questo percorso, la magia di quei momenti, attimi di puro divertimento e felicità, proprio come quelli che sperimentano i bambini”.

“Dopo il successo dell’anteprima dello scorso anno, Busca si appresta ad accogliere a fine giugno il Festival Mirabilia. Saranno sei giorni intensi ed emozionanti, ricchi di spettacoli ed artisti che invaderanno le strade del centro storico - spiega il sindaco del Comune di Busca Marco Gallo -. La nostra città si sta preparando ad accogliere le migliaia di spettatori che potranno assistere ad oltre cento spettacoli, un’occasione unica per valorizzare le nostre bellezze culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche. Una grande opportunità di valorizzazione di un territorio che va ben oltre i confini di Busca, e aspira a portare all’attenzione l’intera Provincia Granda in un’ottica di collaborazione e sinergie da sviluppare in futuro”.

Il programma completo al sito www.festivalmirabilia.it 


Commenti