Breaking News

Illusioni e danze seguendo il viaggio di Dante

“La divina illusione”, spettacolo liberamente ispirato dalla Divina Commedia dell’Alighieri, ideato e diretto da Eugenio Bonacci, sarà rappresentato il 28 maggio



E’ un progetto che lo ha animato fin dagli anni delle superiori, quando studiava Dante e allo stesso tempo cominciava a occuparsi di illusionismo, che oggi si concretizza insieme alla collaborazione di professionisti del mondo dello spettacolo. E’ “La divina illusione”, lo spettacolo liberamente ispirato dalla Divina Commedia dell’Alighieri, ideato e diretto da Eugenio Bonacci, che andrà in scena sabato prossimo, 28 maggio, all’Open space di Isca Marina (CZ), con inizio alle ore 21.00.

Sarà un percorso tra illusioni e danze, realizzato dall’illusionista salernitano seguendo le tappe del viaggio di Dante nelle tre cantiche, divise nei due tempi dello spettacolo in Inferno e in Purgatorio e Paradiso. “La divina illusione” sarà un susseguirsi di giochi di magia, appunto, coreografie e coreografie aeree. Per realizzare lo show, Bonacci ha infatti chiamato al suo fianco il coreografo Carlos Alberto Aguero e la coreografa Angela Gariano per le parti aeree, oltre ad alcune ballerine che accompagneranno il protagonista e il suo Virgilio – che sul palco sarà Antonio Tavella -, attraverso i momenti più sorprendenti del cammino del Sommo poeta, selezionati dallo stesso illusionista che oltre alle magie in scena, cura anche alcune voci fuori campo.

«Sarà uno spettacolo per tutti – ha tenuto a precisare Bonacci -, non solo per “letterati”, o conoscitori dell’opera di Dante, ma anche per i più piccoli. Il viaggio attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso della Divina commedia ha in sé già qualcosa di magico – ha aggiunto -, che in scena si tradurrà in momenti di illusionismo».

I costumi de La divina illusione sono di Aguero e Gariano, le scene di Aguero, audio e luci di Nicola Procopio. L’ingresso allo spettacolo è gratuito.