NOTIZIE RECENTI

Il Circo Orfei a Trento, una tradizione che combatte contro il tempo. Video


Gli spettacoli sotto il tendone con la mattatrice Lara Orfei sono in programma fino al 16 giugno, poi tappa a Bolzano. Quasi 60 persone vivono nella cittadella viaggiante, eredità di una famiglia che ha radici anche trentine


Fino al 16 giugno il tendone del Circo Rolando Orfei è resterà a Trento Sud. Tutt'intorno, la cittadella viaggiante dove vivono e lavorano quasi 60 persone, più il piccolo zoo.

Lara è figlia d'arte. Il padre Walter Nones, trentino, e la madre Moira Orfei hanno tramandato a lei (e ai nipoti) una tradizione che cerca di resistere a una società difficile da stupire.
E alle critiche per l'impiego di animali: "Al di là delle polemiche - dice - la gente si diverte".

Prossima tappa, Bolzano, dal 20 giugno.

Certo, riempire il tendone è sempre più difficile. Anche al clown Cirillo, viene però in soccorso la tenacia e l'orgoglio di appartenere a una lunga storia familiare: "I bambini si divertono ancora moltissimo - dice -. E ai giovani che sono sempre connessi faccio un invito: di andare a vedere gli spettacoli dal vivo, la cosa più bella che ci sia".