Estero. È difficile non credere nella magia: il "Royal Circus - Gia Eradze" ha affascinato gli spettatori di Khabarovsk

Qualcuno dalla dura giungla urbana vuole fuggire ai Giardini dell'Eden, regalare ad altri le vivide emozioni e passioni inerenti alla...

Qualcuno dalla dura giungla urbana vuole fuggire ai Giardini dell'Eden, regalare ad altri le vivide emozioni e passioni inerenti alla corrida spagnola. E altri sono ansiosi di entrare in una fiaba invernale e stanno già contando i giorni prima delle vacanze di Capodanno. Ma ognuno di questi desideri più intimi, combinato con il fasto della palla reale, è già stato incarnato dal "Royal Circus" di Gia Eradze nel Khabarovsk Manege. Ora, per entrare in una fiaba, non devi aspettare un futuro lontano! Un entusiasmante programma di tre ore ti farà dimenticare la grigia vita quotidiana e credere nella magia.

Royal Circus Khabarovsk

Ogni tipo di arte ha i suoi fan: circo, balli, musical, balletto. Di solito devi scegliere una cosa, ma non nel caso del Royal Circus. Il team di Honored Artist of Russia Gia Eradze in un sito è in grado di combinare vestizione e balletto, clown e acrobazie, accompagnando il mix risultante con costumi di prima classe di luce, suono e lusso. Una fiaba, non uno spettacolo! E sembra che la magia non avrebbe potuto farne a meno.

Lo spettacolo è iniziato molto prima della terza campana: il famoso artista Vladimir Georgievsky ha incontrato gli ospiti - con l'apparizione di questo particolare clown, iniziano le esibizioni del Royal Circus. Nel frattempo, il falegname e il suo compagno guardavano da vicino i futuri viaggiatori attraverso i mondi magici, altri artisti intrattenevano i giovani fidanzati, facendoli rotolare su una slitta di renne e sul dorso di un cammello a due gobbe.

Ma non appena il pubblico si stabilì, il seguito reale riempì l'arena, e quindi l'eroe dell'occasione era il re che cavalcava un cavallo bianco. Nel modo in cui i cortigiani intrattenevano il loro padrone, il pubblico, senza distogliere lo sguardo, guardava tutta la serata. Non appena le signore e i signori ballarono abbastanza, salendo alla cupola del circo su lampadari di cristallo, era tempo di camminare attraverso il Giardino dell'Eden.

Anche lo scenario è cambiato: sul palco è apparsa una fontana con pappagalli e pellicani rosa hanno sorvolato il pubblico. I trucchi con loro sono uno dei momenti salienti di un viaggio magico. Come le persone, anche gli uccelli si contendono l'un l'altro per intrattenere il re. Pappagalli - ruotano attorno al posatoio e alzano lo stendardo del progetto Gia Eradze sotto la cupola del circo. Inizialmente, sullo sfondo di abili pappagalli, i pellicani sembravano meno manovrabili. Ma avevano qualcosa per sorprendere ospiti illustri e il pubblico: a loro volta, gli uccelli volavano da una conchiglia all'altra, agitando le loro enormi ali e uno addirittura rotolava su una ruota!

Il tema del Giardino dell'Eden non finiva qui: dopo gli uccelli, l'arena era invasa da artisti nelle immagini di fenicotteri rosa. E sebbene i ballerini imitassero solo le grazie di questi rari uccelli, uno di loro riuscì comunque a decollare. E lo spettatore doveva monitorare simultaneamente le prestazioni del balletto e le acrobazie di una ginnasta aerea.

Tale tenerezza fu rimpiazzata dalla passione: inizialmente il re doveva affrontare una corrida appassionata, in cui il torero e il suo compagno conquistarono gli yak, e poi in battaglie di gladiatori con leoni e un grilletto. E se nei tempi antichi tra i gladiatori e gli animali nell'arena si combattevano combattimenti per la vita e la morte, allora nel viaggio reale, tutto si rivelò essere sbagliato. I gatti predatori si affollavano verso il loro signore supremo, come i gatti domestici, rotolando sul pavimento e uno di loro ha persino permesso all'istruttore di mettersi la testa in bocca. Sì, e ho deciso un bacio!

Dopo un tale stress, chiunque vorrà rinfrescarsi! Quindi nevicò sull'arena e iniziò un nuovo tema: una fiaba invernale. I ballerini in abiti di fiocchi di neve fecero una bufera di neve sul palco e gradualmente l'azione fu trasferita al palazzo della Regina delle Nevi. Lì, la padrona dell'inverno si è divertita con cervi e volpi bianche.

Da ciò che stava accadendo sul palco, lo spettatore credeva già nella magia, ma lo stuntman si è esposto. Il perfido Joker tiene gli artisti nella sua enorme scatola, permettendo loro di uscire a volte sull'arena per eseguire trucchi complessi. Ha costretto i funamboli non solo a passare in quota, ma anche a portare il partner sulle sue spalle e i bilanciatori sui vantaggi - per dimostrare che sono in grado di rimanere sul proiettile anche durante la sua caduta.

E anche se alla fine è stata rivelata la "frode", la sensazione di un misterioso viaggio con il "Royal Circus" è rimasta festosa e solenne. Ma il team di Gia Eradze non si è fermato all'apparizione finale degli artisti e ha deciso di rivelare ancora di più i loro segreti, invitando il pubblico nel backstage. Lì, ai piccoli ospiti del circo veniva mostrato come venivano tenuti gli animali, e poi tenevano diversi seminari, incluso l'addestramento degli uccelli. Chissà, forse uno di questi visitatori un giorno trasformerà la vita del pubblico in una fiaba?


Potrebbe interessarti...

STAMPA 21378260486382206

DOV'E' IL CIRCO? SCOPRILO SUBITO

POPOLARI QUESTA SETTIMANA

item