Fredy Junior e Ivan Frederic Knie condividono la stessa passione per il circo

Cinque decenni li separano, ma adorano lo spettacolo, soprattutto a cavallo. Nonno e nipote si incontrano ai margini del centenario In...

Cinque decenni li separano, ma adorano lo spettacolo, soprattutto a cavallo. Nonno e nipote si incontrano ai margini del centenario


Infiltrarsi sotto il tendone da circo del circo Knie un mercoledì pomeriggio alle 14 ore è scoprire un mondo bianco e rosso in subbuglio. Qui facciamo la doccia nelle Shetland .Lì, rastrelliamo la sabbia, il cui odore muschiato si mescola con quello, caramellato, di un lotto di popcorn. Dietro le quinte, artisti, seminudi, i loro volti dipinti, passano furtivamente. Un uomo mette la testa di un enorme orsacchiotto.

Per sfuggire al trambusto, scegli il trailer giusto. Quello in cui Fredy Knie Junior ci aspetta è infeltrito, quasi sontuoso con i suoi banchetti in pelle Chesterfield. Si stabilisce lì con un po 'di catarro, anche se la performance inizia in appena un'ora. L'uomo, si potrebbe dire, è entrato nell'esercizio: a 73 anni, Fredy ha speso quasi altrettanto in pista e conosce la canzone. Figlio di Fredy Knie Senior, Junior è oggi il pilastro dell'azienda con suo cugino, Franco Knie Senior. È anche il padre di Géraldine, che lavora sulla coreografia, mentre la tecnica è fornita da Franco Junior ...

In basso o niente
L'albero genealogico del Knie è, per non dire altro, spesso. La sua longevità, onorevole. Quest'anno celebra il suo centenario, con uno spettacolo di anniversario che mescola acrobazie e ricordi, storia e nuove generazioni. L'ottavo, appunto, sale nella roulotte, tuta sportiva, portabile in mano: Ivan Knie, 18 anni, suo nipote il cui pubblico conosce già il volto e l'abilità equestre. Fin dall'infanzia, Ivan, figlio di Géraldine e il suo primo marito, Ivan Pellegrini, si è esibito sotto il tendone. Ma è solo di recente che ha deciso di dedicare la sua vita al circo. Come richiede la tradizione familiare, la domanda è sorta alla fine del liceo. "Se avesse voluto fare qualcos'altro, non lo avremmo voluto. D'altra parte, gli ho detto: se vuoi continuare, è al 100% o niente ", dice Fredy, sembrando serio. Per Ivan, era già tutto pensato. Suo nonno non è sorpreso. Lui stesso aveva sperimentato questa scelta come prova, dopo un'infanzia lacerata tra la scuola e la tenda, a cui si univa solo durante le vacanze. "Allora non potevamo spostarci così facilmente. Ogni volta, era terribile dover lasciare il circo, i genitori. "Il piccolo Fredy alloggia quindi con la sua madrina a Belp (BE), circondato da fattorie e, soprattutto, scuderie: lì cresce il suo amore per le criniere e zoccoli, di cui non demolirà più.

Rinoceronte al guinzaglio
È quindi naturalmente a cavallo che Fredy presenta il suo primo numero nel 1950. Ha 4 anni. "Ricordo il pony al galoppo, la pista era scivolosa e cadde a terra. La mia testa era nella segatura! Volevo piangere di rabbia. Ma mio padre mi afferrò la mano, la strinse forte e disse: non piangere ora, aspetta di essere dietro il sipario. È rimasto con me ".

Fredy salirà ancora in sella per diventare un pilota esperto e condividere, mezzo secolo dopo, le redini con suo nipote. "Mi ha portato a cavallo con lui ancor prima che sapessi camminare", sorrise Ivan. Chi poteva guardare più volte al giorno Spirit , cartone animato su uno stallone selvaggio, ricorda suo nonno. "Ci ha implorato di usare la musica del film per un numero. Quello che abbiamo finito per fare! " Da allora, il duo riunisce una quarantina di cavalli che compongono il circo. Animali maestosi ma sensibili, "più difficili da domare delle tigri o degli elefanti". O anche che il rinoceronte adottò il circo negli anni '70 e che Fredy andò al guinzaglio al mercato di Ginevra. Orchestrare una coreografia equina richiede pazienza e una buona dose di disciplina: vai all'arena ogni giorno alle 8 del mattino, senza eccezioni. Dopo i cavalli e quando non aiuta l'assemblea della capitale, il giovane Knie ripete nuovamente le sue acrobazie. "Mostra la tua spalla!" Fredy fa un mezzo sorriso. A furia di ricevere il saltos del suo compagno di squadra, Ivan si è tagliato la pelle. "È il lavoro che arriva", dice il suo mentore. Ivan è un gran lavoratore e la sua routine quotidiana è lontana dalla serie alcolica di altri giovani della sua età. Non li vuole. Inoltre, la sua roulotte è troppo stretta perché lui voglia passare il tempo lì. Per cambiare idea, ci sono sempre partite di calcio con altri membri della troupe e talvolta una serata in città. Dove dice di essere poco conosciuto - "tranne che per le ragazze", disse Fredy. Mezzo sorriso bis.

Marchio
Va detto che essendo vicino agli svizzeri, è un po 'il marchio di fabbrica dei Knie, che assumono pienamente la loro immagine di dinastia reale. E federare ben oltre il Röstigraben, al punto che l'anno scorso il pubblico ha raccolto 250 000 franchi per offrire loro un nuovo tendone. Ma per Fredy e Ivan, questa fedeltà è lungi dall'essere acquisita. Nell'era dell'intrattenimento onnipresente e istantaneo, il circo deve evolversi per continuare a stupire. "E durano altri cento anni", spera Ivan. Chi non avrà il tempo di pensarci troppo a lungo: poi, scoppia una musica. Lo spettacolo è appena iniziato.

profilo
1909 Prima esibizione sotto il tendone da circo Knie.
1946 Nascita di Fredy Knie Junior.
2001 Nascita di Ivan Frederic.
2005  Fredy e Ivan condividono la pista per la prima volta.
2019 The Knie presenta il suo spettacolo di compleanno.

Knie in tour. A Ginevra fino al 12 settembre, poi in tutta la Svizzera francofona fino al 3 novembre.


Potrebbe interessarti...

ESTERO 2577938030188879356

MIGLIOR CIRCO DELL'ANNO

MIGLIOR CIRCO DELL'ANNO
Vota anche tu!

DOV'E' IL CIRCO? SCOPRILO SUBITO

POPOLARI QUESTA SETTIMANA

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO! ISCRIVITI

item