20° FESTIVAL D'ITALIA DEL CIRCO. A LATINA GABBIA "ALL WHITE"

Doveva essere un numero "black & white" , molto white e poc black. Ma nel circo spesso arrivano gli imprevisti e la "...


Doveva essere un numero "black & white", molto white e poc black. Ma nel circo spesso arrivano gli imprevisti e la "gabbia" di Redi Montico è divenuta elegantemente tutta bianca. La pantera nera, mai in pista come le altre belve, era troppo impaurita da luci, musche, pubblico e così, dopo le prime uscite, l'addestratore ha dovuto tenerla a riposo.

Nella stessa pista dove nel 2013, assieme al fratello Denny, presentò con grande coraggio un gruppo di ben 17 belve feroci (leoni, tigri e anche un leontigre), Redi ha portato tutti felini bianchi in una scenografia in cui spicca il bianco candore di colonne, capitelli e architravi dell'antica Roma. Le belve sono al'inizio dell'addestramento ma, nonostante ciò, riescono spesso ad esibirsi in salti una sull'altra, nella presentazione iniziale e in quella seduta a terra.

Tre tigri bianche, due leonesse e un leone (sorelle e fratello) anch'essi di colore bianco. Sia gli esemplari dell'una che dell'altra specie hanno poco più di due anni e questo significa che sono in addestramento, nel terreno di Borgo Piave, sempre a Latina, dove i Montico hanno il loro quartiere generale, da una quinicina di mesi. Redi, 48 anni, è figlio di Gaetano,anche lui addestratore di grandi felini, fratello di Giulio, inventore del festival pontino, al quale è intestata l'associazione che organizza, fin dalla prima edizione, la kermesse circense di Latina.

Le sei belve, quindi, per la prima volta hanno lasciato la pista realizzata all'aperto nella struttura di Borgo Piave per entrare in una gabbia all'interno di uno chapiteau. Una fase di adattamento per nulla facile e ancora, in talune uscite, vengono fuori le "tossine" di questo passaggio al nuovo habitat. Talvolta timorose, altre volte titubanti, qualche volta nervose, le belve trovani però sempre nella "dolcezza" del loro addestratore e nei bocconcini di carne, la loro tranquillità. Un numero in embrione ma già molto elegante in cui spiccano l'aspetto "all white" e la presenza scenica di Redi Montico che, al termine dell'esibizione, si distenze sul suo giovanissimo leone per coccolarlo.

DI PIETRO MESSANA



Potrebbe interessarti...

REDAZIONE 8118503262493284306

DOV'E' IL CIRCO? SCOPRILO SUBITO

POPOLARI QUESTA SETTIMANA

item