IMPRESSIONANTE IL SUCCESSO OTTENUTO DAL CIRCO M.ORFEI CHE CONQUISTA LA CITTA' DI GIOIA TAURO


Il Circo M.Orfei ha da poco concluso la sua tournée a Gioia Tauro (RC) dove ha presentato i suoi spettacoli dal 20 Novembre al 1 Dicembre, ottenendo un grandissimo successo. Infatti grande è stato l'apprezzamento del numeroso pubblico accorso nei vari spettacoli.
Il tutto nonostante il tempo improponibile con l'allerta meteo, nonostante il periodo poco consono per spettacoli circensi in città, nonostante la limitatissima pubblicità in città e nella piana, in quanto la direzione del circo per loro consuetudine vuole usufruire soltanto degli spazi riservatogli tra l'altro veramente pochi. Basti pensare che sono stati affissi dallo stesso comune soltanto 20 manifesti da 100X70.
Ma grande è stata l'attenzione nei 33 paesi della piana con grande attenzione verso tutte le scuole della piana, dove sono stati consegnati migliaia di biglietti di riduzione grazie allo scrupoloso lavoro di Renato Torregrossa e Clemente Corvo.
Le migliaia di persone accorse, e si parla di circa 9mila unità sono state veramente entusiaste per aver visto un grandissimo spettacolo che certo rimarrà impresso nelle loro menti. Uno spettacolo di grande spessore tecnico, dove il numero del trapezio ha avuto un grande impatto, non a caso questi ragazzi hanno vinto il Festival Internazionale del Circo di MonteCarlo "New Generation", e che con l'intero spettacolo hanno dato modo di spargere in città e nella piana una pubblicità così positiva tanto da non far rimpiangere i tanti manifesti che abitualmente si usano vedere in città.
Questo lo spettacolo presentato ed apprezzato da tutti gli spettatori che hanno preso parte ai vari spettacoli: cinghie aeree Taylor Curatola; ripresa fuoco; palo Yuri Martini; esotico Eros Vinciguerra; elefante Desire Caroli; king-kong; ripresa comica; verticali Doriana; orchestra dal vivo Orfei Band; volanti Rodogell; tigri; bascule troupe Rodogell; fasce Deborah e Kenyum, laser Desy Roccaro; transformers; gran finale; spettacolo presentato da Diego Brescianini.
Tutti artisti di fama internazionale e tutti numeri di altissimo spessore tecnico-artistico.Voglio soffermarmi su Desire Caroli dove il connubio tra persona ed animale lascia sbalorditi in positivo anche chi non condivide gli animali al circo. Una nota particolare il trapezio, è inutile esprimere considerazioni su questo numero che dopo aver vinto tantissimi festival iniziando da quello di Latina per finire con essere Campioni del Mondo "New Generation" al Festival Internazionale di MonteCarlo, ma quello che bisogna certamente evidenziare su questo numero è l'ecletticità, infatti il numero composto dal campione Maicol Martini, da Neto (entrambi eseguono il triplo salto al trapezio), da Fernanda Milla con il pourteur Montagna, ha l'intercambiabilità dei soggetti con Sabrina Dell'Acqua Martini ed addirittura con il piccolo Yuri Martini di appena 9 anni.
Usando un termine calcistico si potrebbe dire che nel circo M. Orfei  ci sono due grandi numeri di trapezio; Yuri  Martini  per l’appunto nonostante la sua giovane età esegue alla perfezione anche il numero di acrobatica e palo aereo ed il numero di bascula con salto ed arrivo in quarta colonna insieme ai fratelli Maicol e Angela e gli artisti della Troup Carlos
Una nota merita anche Alexis Martini, appena 6 anni che è già pronta per presentare il suo numero di cinghie aeree. Tutto questo è merito di una famiglia protesa ed attenta alla valorizzazione delle doti tecniche innate nei loro figli, che vengono apprese, coltivate e poi presentate con numeri che vanno a rappresentare l’Italia nel Mondo e dove conquistano primi posti ovunque. Certo, questo circo non solo presenta numeri da festival, ma è certamente da considerarsi un’accademia del circo, un’accademia di fama artistica Internazionale, dove c’è un grande maestro di arte circense il maestro Renè Rodogell
Da evidenziare lo spettacolo di martedì 26 novembre, organizzato dai servizi sociali di Gioia Tauro, con la Dottoressa Matilde Pipino ed Emanuela Pataffio, il tutto coordinato da Clemente Corvo, dove nello stesso spettacolo la Pro-loco di Gioia Tauro ha consegnato una targa di riconoscimento alla direzione del circo e l’Amministrazione Comunale a nome del sindaco Aldo Alessio ha espresso con una pergamena consegnata dalla Consigliera Comunale Adriana Vasta il proprio riconoscimento e gratitudine per l’attenzione avuta verso la gente bisognosa locale. La stessa Direzione tramite Maicol Martini ha consegnato a Clemente Corvo una targa di ringraziamento e lo stesso onorato e gratificato per tale riconoscimento ha ringraziato di cuore tutta la famiglia Martini. Il tutto racchiuso in questo grande spettacolo presentato in una piazza così importante come quella di Gioia Tauro e di tutta la Piana, ormai grandi intenditori di spettacoli circensi di spessore e che non si lasciano impressionare da pubblicità megagalattiche, da nomi altisonanti, prestigiosi e di grande  impatto che tra l’altro molte volte si confondono o addirittura si contendono nelle stesse piazze, ma che capisce i valori degli spettacoli . 
E’  stato veramente un onore aver visto uno spettacolo che andrà a Reggio Calabria e subito dopo a Palermo nella piazza centrale di Piazzale Giotto, dove trascorrerà le festività natalizie. Una cosa è certa che passare dopo uno spettacolo del genere ottenendo un così immenso successo, facendo arrivare tanta gente dai 33 paesi della Piana, come addirittura un pullman dalla città di Oppido Mamertina il 30 Novembre scorso non è facile. Certamente la città di Gioia Tauro e tutta la Piana ormai esperti ed intenditori di grandi eventi circensi sono pronti ed attenti a quanto di meglio verrà proposto. In questo grande successo è doveroso evidenziare il grande lavoro svolto da Franco Ferrari e Riccardo Gravina grandi esperti e professionisti del settore. 
La consigliera di maggioranza del Comune di Gioia Tauro Adriana Vasta alla fine dello spettacolo si è cosi espressa: “Sono una grande appassionata del circo, vado a vedere spettacoli circensi in varie città d’Italia, ma quello che ho visto oggi nella mia città, vedere dal vivo Campioni del Mondo, tanti artisti di fama Internazionale, vedere l’entusiasmo di tantissima gente e sapere che questa direzione per l’importanza dello spettacolo, per la grandiosità delle strutture presenta gli stessi spettacoli solo in città capoluogo di Regione e di Provincia, io dico GRAZIE per aver considerato la nostra Città come un Capoluogo di Provincia, questa città merita questo lustro. Questo sarà per noi un viatico, uno stimolo ancora più saldo per cercare di risolvere le grandi problematiche che assillano la città.
Ringrazio anche a nome dell’ Amministrazione Comunale che sono onorata di rappresentare e formulo gli apprezzamenti per la donazione spontanea praticata a favore dei bambini e ragazzi delle associazioni cittadina. La stessa continua: "Il gesto prezioso del direttore Darix Martini lo onora, per aver fatto trascorrere ai piccoli cittadini gioiesi una giornata di sano e piacevole divertimento che ha reso lustro a tutta la Città".
Il direttore del circo Darix Martini soddisfatto per il successo ottenuto ringrazia il Sindaco Aldo Alessio, l’Amministrazione, la sua Consigliera Adriana Vasta, il Comando Municipale con a capo il Comandante Santo Vardè e tutte le varie Autorità. Un ringraziamento al signor Ettore Gangemi per averci ospitati "gratuitamente" nel suo piazzale. Un ringraziamento particolare a Clemente Corvo, grande e vero amico della nostra famiglia e di tutte le altre famiglie circensi. 
Nella circostanza visto il grande successo del Circo M. Orfei  a Gioia Tauro  una nota di riconoscenza è arrivata dal Presidente dell'Ente Nazionale Circhi Antonio Buccioni nei confronti di Clemente Corvo grande intenditore di arte circensi e grande collaboratore del circo in tutta la Calabria.

CLICCANDO QUI vi mostriamo le foto dello spettacolo realizzate dall'amico Domenico Mazzullo.