NOTIZIE RECENTI

Zona rossa: Il circo aiutato da un paese

A Santa Teresa di Riva (ME), il circo Orfei rimasto bloccato a seguito del DPCM, è stato aiutato dalla cittadinanza.


Da più di una settimana le 150 persone del Circo M.Orfei stanziato a Santa Teresa di Riva in provincia di Messina sulla costa jonica, a seguito del Dpcm varato per fronteggiare l’emergenza Coronavirus nazionale, sono rimaste di fatto isolati alla periferia del paese ove avevano montato il tendone per esibirsi dal 6 al 10 marzo 2020, con la conseguenza che si sono trovati in difficoltà finanziarie, quindi pure ad acquistare beni di primaria necessità.

Tutta la comunità santateresina si è attivata per potere dare un aiuto ai membri del circo tra cui ci sono anche 30 bambini.

Un appello della locale Amministrazione, il cui sindaco è Danilo Lo Giudice, ha diffuso un comunicato “AIUTACI ANCHE TU!!! Come saprete nella nostra comunità è attualmente presente una carovana circense che non potendo spostarsi a causa del coronavirus, ha necessità di genere alimentari… Per questo motivo, in accordo con le attività commerciali presenti sul territorio, stiamo predisponendo all’ingresso una raccolta di questi beni di prima necessità… Chi può e vuole dare una mano d’aiuto, può acquistare qualcosa da lasciare nel carrello che troverà esposto… Ringrazio anche i nostri parroci che ci hanno dato la disponibilità a dare una mano d’aiuto per questa situazione difficile… PS: per le attività commerciali che volessero aderire possono stampare la locandina o richiederla e avviare questa raccolta dandoci comunicazione”.

La risposta di solidarietà non si è fatta attendere e già oggi sulla pagina Fb del sindaco venivano postati i beni di prima necessità che sono stati raccolti. Iniziativa alla quale ha aderito anche la comunità di Sant’Egidio – Sicilia.