NOTIZIE RECENTI

‘Abbiamo soltanto questi pacchi di patatine che vendevamo negli spettacoli: accettateli’, il Circo Marino dice grazie al cuore dei leccesi

Gli artisti e i proprietari del Circo Marino rimasti bloccati a Lecce per il lockdown hanno donato all’Associazione Anna e Valter 200 pacchi di patatine da regalare ai ragazzi in difficoltà


«Non abbiamo nulla da potervi dare per dirvi grazie per tutto quello che avete fatto per noi. Però ci sono rimasti questi pacchi di patatine che avremmo dovuto vendere durante i nostri spettacoli. Portateli ai bambini leccesi in difficoltà: le patatine piacciono a tutti e regalano momenti di spensieratezza. Di questi giorni difficili porteremo nel cuore la generosità di questo territorio che si è preso cura di noi e dei nostri animali. Vogliate considerare questi pacchi di patatine come un sorriso col quale ricambiamo la vostra solidarietà».

La bontà fa giri strani e come un boomerang ritorna sempre verso chi non si è sottratto ad un gesto di cuore in un momento difficile. E così quando i volontari dell’Associazione Anna e Valter sono andati al Circo Marino, rimasto fermo nel Salento dopo il lockdown, per distribuire i pacchi alimentari si sono visti contraccambiare con tante buste di patatine da donare ai piccoli leccesi in difficoltà.

È stato un gesto bello quello dei proprietari e degli artisti del circo, rimasti bloccati a Lecce, nei pressi del centro commerciale ‘Mongolfiera’ dopo lo stop agli spostamenti sul territorio deciso dal governo nei primi giorni di marzo per contrastare il diffondersi del coronavirus.

Non hanno fatto in tempo a smontare il tendone, a rimettere gli animali sui mezzi, a riallestire i caravan e fare ritorno a casa. Sono rimasti fermi nell’ultima meta del loro tour, con tutto ciò che è successo da ogni punto di vista. Gli spettacoli ovviamente sono stati annullati, non è stato fatto alcun incasso mentre continuavano a doversi sostenere le spese per il nutrimento degli animali e del personale.

Fa parte dello zoo un acquario da 200 quintali di acqua con all’interno 2 squali grigi della barriera corallina di 2,5 metri ciascuno. E poi ci sono alligatori, caimani, anaconda, boa, pitoni, tartarughe e piranha carnivori. E ancora tanti animali da cortile: oche, capre tibetane, anatre pinguino, papere, galline australiane.

A venire incontro ai circensi ci ha pensato l’Associazione Anna e Valter che ha raccolto pacchi alimentari da distribuire alle persone e agli animali con l’aiuto determinante di Coldiretti che grazie a Campagna Amica ha destinato non pochi alimenti al Circo Marino. Ma gli artisti anche se in difficoltà hanno dimostrato di essere persone dal cuore grande. Non avevano molto da donare, quasi nulla. Ma quelle buste di patatine sono sembrate il loro tesoretto da condividere con una comunità che li aveva accolti nel momento del bisogno.

Con la collaborazione dell’Autorità garante dei diritti delle persone con disabilità della città di Lecce, Maria Pia De Santis, i volontari dell’Associazione Anna e Valter hanno distribuito quei pacchi di patatine ad alcune case famiglia e ad alcune comunità residenziali per ragazzi diversamente abili, senza dimenticare le parrocchie della città.

Può sembrare strano, ma in certe circostanze una sfoglia di patatine ha lo stesso valore di una pepita d’oro.

Nessun commento