NOTIZIE RECENTI

Il Circo Busnelli Niuman riapre a capienza dimezzata

Organizzeremo uno spettacolo gratuito in segno di riconoscenza per chi ci ha 
aiutato in questi mesi


Il Circo Busnelli-Niuman ha trovato una nuova casa. Da lunedì mattina è infatti approdato sul terreno messo gratuitamente a disposizione dall'associazione La Casa di Abrham. La Caritas rodigina, tramite don Piero Mandruzzato, aveva contattato la parrocchia di Borsea, affinché si interessasse della vicenda delle tre famiglie circensi, sfrattate dal terreno adiacente il centro commerciale La Fattoria in seguito alle misure di sicurezza sanitaria, conseguenti al Coronavirus. Dopo un colloquio con il Comune, alcuni volontari di Borsea, e non solo, hanno iniziato ad aiutare le 28 persone della famiglia circense e i loro numerosi animali: tigri, canguri, cammelli, struzzi, lama, pecore, oche, dalmata, poni, capre, border collie.

L'ULTIMO SPETTACOLO
«L'unico spettacolo che siamo riusciti a presentare a Rovigo è stato quello di domenica 23 febbraio - racconta David Busnelli, arrivato con un gruppo di 12 persone (le altre 16, facenti parte di altre due famiglie, hanno già trovato sistemazione in luoghi diversi, ndr) - Abbiamo deciso di restare a Grignano tutto il mese di giugno, organizzando spettacoli dal venerdì alla domenica, sempre di pomeriggio. Il tutto a prezzi modici e invitando anche gli amministratori di Rovigo e Arquà Polesine. I prezzi e le date saranno comunicate nella nostra pagina Facebook Busnelli e Niuman. È nostra intenzione organizzare uno spettacolo del tutto gratuito, come riconoscenza verso la comunità rodigina che ci ha aiutato in questo periodo. Oltre ai nostri animali, le famiglie potranno assistere alle evoluzioni di trapezisti, giocolieri, mangiafuoco. Per quattro fine settimana il circo cercherà di regalare emozioni a tutti, presentando tre show a week-end, dalle 17.30-18 in poi».
La capienza massima del tendone è di 200 posti, ma viste le regole sulla distanza di sicurezza si potrà accedere al massimo in 100 persone alla volta. Il tutto sempre utilizzando mascherine e gel igienizzanti. Salvo imprevisti, il circo farà il suo debutto venerdì 5 giugno, proseguendo poi sabato 6 e domenica 7. «Se qualcuno fosse interessato, mettiamo a disposizione il nostro tendone anche per feste di compleanno. Le famiglie potranno sedere vicine, presentando autocertificazione. Visto che siamo un po' arrugginiti, ci siamo messi quasi subito a fare esercizi, per tornare presto in forma».
Intanto non finiscono di arrivare gli aiuti da parte di associazioni e privati, che hanno consegnato borse cariche di pasta, pelati, olio, riso, confetture, oltre al fieno per gli animali. Sul posto anche le volontarie Caterina Labianco di Arquà e Roberta Mazzetto di Rovigo.

Di Marco Scarazzatti

Nessun commento