NOTIZIE RECENTI

L'Ente Nazionale Circhi ringrazia il vescovo di Caltanissetta


Il legame circo-Chiesa è sempre esistito e in particolar modo in questo periodo di lockdown si è più rafforzato.
Riportiamo di seguito la lettera inviata dal presidente dell'ENC, Antonio Buccioni al vescovo di Caltanissetta, Mons. Mario Russotto, a Don Alfonso Cammarata, a Giuseppe Paruzzo (direttore Caritas) e Donatella D'Anna (direttore ufficio migranti).

"Eccellenza Reverendissinma,
Reverendo Don Alfonso Cammarata,
Preg.mi Direttori,
mi onoro di presiedere l'Associazione di categoria delle imprese circensi, delle arene,
dei teatri viaggianti e delle attrazioni auto-moto acrobatiche, in una parola della Gente del Viaggio che si raccoglie nella "casa" dell'Ente Nazionale Circhi (aderente all'A.G.I.S. -Associazione
Generale Italiana Spettacolo) e che ogni giorno che Dio manda in terra cerca di far nascere il
sorriso di un bambino e illuminare per un istante lo sguardo disperato di una persona sola, e attraverso lo spettacolo e la festa, rendere gli uomini più vicini gli uni agli altri, come ebbe a dire S. Giovanni Paolo II nell'ormai lontano 1993 in occasione del VI Incontro Internazionale della Pastorale per i Circensi e i Fieranti.
Mi capita spesso di soffermarmi su queste parole perché in esse ritrovo la ragion d'essere di quello che siamo e facciamo da sempre.
Mi sono aggrappato con forza alle profonde e commoventi espressioni del Pontefice soprattutto in queste settimane di dura prova per me e per tutti i direttori, gli artisti e il personale del popolo itinerante.
Usciamo da una esperienza davvero drammatica. La pandemia ha avuto effetti dirompenti anche sulle nostre Famiglie, costrette ad un lungo periodo di inattività e ben presto chiamate a misurarsi con difficoltà crescenti anche per l'approvvigionamento alimentare di persone e animali, anch'essi parte integrante, insostituibile ed amata delle nostre Comunità.
La Provvidenza ci è venuta in aiuto attraverso i volti, i sorrisi, la solidarietà, di tante istituzioni religiose e civili, cosi come di singoli cittadini che si sono fatti prossimi al nostro bisogno.
Siamo rimasti sorpresi e stupiti dall'abbraccio corale ricevuto. Ma soprattutto siamo grati alla Madre Chiesa che è in Caltanissetta, perché è stata la nostra ancora di salvezza. Senza la Sua amorevole accoglienza e disponibilità, Eccellenza Reverendissima, la Famiglia del Circo si sarebbe
trovata in difficoltà enormi. Senza la Vostra compagnia e sostegno, carissimi Don Alfonso, Giuseppe e Donatella, molto difficilmente si sarebbe superata questa emergenza.
Ciò che riferisco convintamente, mi deriva da dettagliate testimonianze, dai racconti che ho ricevuto sulle mille attenzioni che avete riversato nei confronti della Famiglie del circo, dai più piccoli ai più grandi.
Con profonda e infinita gratitudine, quindi, anche a nome del Signor Marcello Marchetti, al quale è andata anche la responsabilità di coordinare e rappresentare per l'Ente Nazionale Circhi i complessi di stanza in Sicilia, desidero ringraziarVi di cuore e formularVi personalmente l'invito a partecipare allo spettacolo che il Circo Marcy Show presenta Sandra Orfei terrà il 18 c.m. e che segnerà la ripresa dell'attività."
Mi è lieta l'occasione per porgerVi
Distinti saluti
II Presidente
Antonio Buccioni

Riportiamo di seguito anche la lettera di risposta del vescovo di Caltanissetta.

"Gentile Signore,
la Sua stimata lettera del 10 giugno u.s. contiene genuini sentimenti di ringraziamento che devio per la gloria di Dio.
Siamo stati ben felici di offrirVi il nostro supporto in questi mesi difficili per tutti ma soprattutto per il Vostro settore. Saremo sempre pronti a donarVi ogni tipo di sostegno possibile, sperando per Voi che non ve ne fosse bisogno.
Sono veramente contento della ripresa delle attività circensi, sia perché finalmente riprendete il Vostro lavoro sia anche perché è un'opportunità di distrazione per la gente.
La ringrazio di cuore per l'invito il 18 giugno in occasione della "prima" ma per impegni pregressi non potrò essere presente."
Invocando la benedizione del Signore su tutti Voi, l'occasione mi è gradita per salutarla cordialmente
Aff.mo
Mario Russotto

Questo lavoro con le varie Istituzioni è stato possibile grazie alla mediazione di Marcello Marchetti che ha rappresentato l'Ente Nazionale Circhi e ha affrontato il problema lockdown coordinando i vari circhi presenti in Sicilia.





Nessun commento